Perché un Automated Trading System?

La nostra storia inizia non solo con la matematica, ma con l'obiettivo di creare un automated trading system (ATS). Ma andiamo con ordine. Sai cos'è un ATS?


Sostanzialmente è un programma che, in base ad alcune regole precedentemente definite -che chiameremo "strategie"- in automatico gestisce i tuoi ordine in borsa: quali strumenti finanziari acquistare/vendere, a che ora, con quali quantità e così via. Sostituisce integralmente (o quasi) l'attività del trader.


Punti di forza

Un ATS è un algoritmo, una "macchina" e quindi riesce a fare fronte a tante cose che un essere umano, in autonomia, farebbe fatica a gestire. Ti permette di effettuare molteplici operazioni in contemporanea, riesce a tenere sotto controllo centinaia di strumenti finanziari contemporaneamente, effettua contrattazioni solo in base alle precise regole che tu gli hai impostato (le strategie), riesce a non farsi influenzare dall'emotività che spesso può presentarsi in momenti di alta volatilità o periodi "lunghi" di perdite. Insomma, è funzionale e poco emotivo.


Punti deboli

L'emotività è solo un punto debole? No. Spesso un trader esperto riesce a cogliere alcuni comportamenti dei mercati dovuto non a specifiche regole matematiche, ma un sentimento comune dei trader. Questo un ATS non è in grado di farlo.

Inoltre, essere strettamente legato alle sole regole con cui è stato impostato, non gli permette di reagire in maniera opportuna a "momenti straordinari" di mercato: una notizia improvvisa, un tweet di trump, lo scoppio di un conflitto, l'ingresso di una politica monetaria forte e non prevista.


Alla luce di tutto questo, un ATS è uno strumento formidabile, che si adatta benissimo alle strategie matematiche che noi utilizziamo, ma che per funzionare ottimamente ha sempre bisogno di una supervisione umana, di un trader esperto.

28 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Modelli GARCH